Calvizie - Livello 3

Livello 3
Le due zone alopeciche, anteriore e posteriore, tendono a confluire con un diradamento su tutta la zona superiore del capo

Luca, 44 anni

Luca si presentava in Istituto con un pronunciato arretramento delle stempiature, perdita della linea frontale e capelli molto depigmentati, assottigliati e deboli. Gli esami di approfondimento hanno evidenziato che la situazione era in progressione, in quanto il fattore di ricrescita era debole e tendeva a cadere precocemente. Inoltre anche i capelli adiacenti alla zona diradata risultavano depigmentati e miniaturizzati.

L’autotrapianto con tecnica fue in associazione ad un trattamento specifico ha permesso a Luca di rafforzare tutti i capelli che della zona fornatale, rinforlire la zona diradata e ridisegnare l’hair line.

Il risultato è omogeneo e naturale, i capelli sono più folti, resistenti e pgmentati.

Valerio, 45 anni

Valerio si presenta in Istituto con un diradamento della zona frontale e con cuoio capelluto arrossato e seborroico. Il desiderio di Valerio è quello di ricoprire la zona diradata e mantenere e rafforzare i capelli presenti nella zona superiore.

Prima di procedere con l’autotrapianto con tecnica fue è stato necessario normalizzare la situazione a carico del cuoio capelluto attraverso un trattamento che normalizzasse la seborrea e lenisse l’arrossamento e  l’irritazione del cuoio capelluto.

L’ottima condizione della zona donatrice ha consentito a Valerio di ottenere una eccellente copertura, inoltre il trattamento ha reso i capelli visibilmente più spessi e pigmentati.

trapianto capelli laterale

Giampaolo 22 anni

Gianpaolo è molto giovane ha solo 22 anni,  nonostante la sua  giovane età quando arriva presso Istituto Helvetico Sanders presenta un diradamento in fase avanzata di tutta la regione anterovertice, ha perso totalmente la naturale linea fronto-temporale che ha assunto la caratteristica forma ad M.

Gli esami di approfondimento hanno evidenziato che la progressione in atto, infatti tutti i capelli della zona anterovertice sono assottigliati.

Il trapianto di capelli è una soluzione anche in giovane età

La soluzione: autotrapianto F.U.E. per rinfoltire tutta la zona diradata in associazione trattamento specialistico per normalizzare il cuoio capelluto e contrastare il peggioramento in atto. La linea frontale è ridisegnata e la parte anteriore rinfoltita.
Giampaolo ha riacquistato i sui capelli  e la sua immagine giovanile.

 

trapianto capelli giovane età

Alessandro 28 anni

Alessandro si presentava in Istituto Helvetico Sanders con un pronunciato arretramento delle stempiature e un diradamento della zona superiore che lo costringeva a tenere i capelli molto corti e lo faceva apparire meno giovane dei suoi 28 anni, Il diradamento in progressione si stava espandendo nella zona del vertice, ha optato quindi per un trattamento specialistico per contrastare la progressione e frenare a caduta dei capelli prima di procedere con un autotrapianto con tecnica F.U.E. è stata mantenuta la linea frontale originale per assicurare un effetto di assoluta naturalezza della capigliatura.

Marco 41 anni

Marco si è presentato in Istituto Helvetico Sanders con un pronunciato arretramento delle stempiature in associazione ad una linea frontale irregolare, gli esami di approfondimento hanno evidenziato una stabilità della zona diradata e un cuoio capelluto seborroico.
La soluzione: Autotrapianto F.U.E per ricostruire le arcate temporali e rinfoltire la zona superiore. In associazione trattamento specialistico per normalizzare il cuoio capelluto.

Testimonianza sul trapianto capelli

La video intervista di Marco è visualizzabile visitando la pagina dedicata alle video testimonianze dei nostri clienti.

 

risultato trapianto capelli

Fabrizio 23 anni

Fabrizio si presenta in Istituto con un pronunciato arretramento delle stempiature,  e una totale perdita della linea frontale. Gli esami di approfondimento hanno evidenziato che la situazione è in progressione in quanto il fattore di ricrescita è debole e tende a cadere precocemente. Inoltre è presente un assottigliamento nella zona adiacente a quella compromessa.

La soluzione: Autotrapianto fue per ricostruire la line frontale e infoltire la zona frontale. In associazione trattamento specialistico per normalizzare irrobustire tutti i capelli della zona superiore contrastando il peggioramento.

Il risultato complessivo finale omogeneo, naturale, sicuro.

autotrapianto di capelli risultato

Armando 25 anni

Armando si presentava in Istituto Helvetico Sanders con un arretramento delle stempiature in associazione ad una linea frontale fortemente irregolare; gli esami di approfondimento hanno evidenziato una lieve progressione a livello della zona frontale.

La soluzione: autotrapianto F.U.E. per ricostruire le arcate temporali e ridefinire l’attaccatura frontale. In associazione trattamento specialistico per contrastare il peggioramento in atto.

Con l’autotrapianto Armando ha ottenuto una copertura omogenea della parte superiore del capo e per questo motivo non porta più i capelli rasati, potendo sfoggiare una chioma folta e curata.

Franco 48 anni

Franco si presenta in Istituto Helvetico Sanders con un pronunciato arretramento delle stempiature e diradamento in progressione della zona frontale. Gli esami di approfondimento hanno evidenziato un cuoio capelluto alterato per presenza di desquamazione e arrossamento. Inoltre è presente un assottigliamento nella zona adiacente a quella compromessa.

La soluzione: Autotrapianto F.U.E. per ricostruire le arcate temporali e infoltire la zona frontale. In associazione trattamento specialistico per normalizzare il cuoio capelluto e irrobustire tutti i capelli della zona superiore contrastando il peggioramento.

Il risultato complessivo: finale omogeno, naturale, sicuro.

Luigi 28 anni

Luigi si presenta in Istitituto Helvetico Sanders con un pronunciato diradamento delle stempiature in associazione ad una linea frontale irregolare; gli esami di approfondimento hanno evidenziato una stabilità della zona diradata e un cuoio capelluto fortemente seborroico.

La soluzione per il diradamento delle stempiature

La soluzione; Autotrapianto F.U.E. per ricostruire le arcate temporali e ridefinire la l’attaccatura frontale. In associazione trattamento specialistico per normalizzare il cuoio capelluto.

Il risultato complessivo finale: omogeno, naturale, sicuro.

Mauro 39 anni

Mauro si presentava in Istituto Helvetico Sanders con un pronuciato arretramento fronto-temporale ed un diradamento in progressione nella zona frontale. A complicare il quadro, un cuoio capelluto fortemente alterato per presenza di seborrea e desquamazione.

La soluzione: Autotrapianto F.U.E. per ricostruire le arcate temporali e trattamento specialistico per fortificare i capelli della zona frontale e rallentare la progressione.

La zona delle stempiature dopo pochi mesi dall’ autotrapianto di capelli  si presenta rinfoltita come  anche la zona frontale, inoltre il trattamento ha risolto il problema della seborrea e la presenza della desquamazione.