Home La Calvizie

Caduta capelli

La caduta di capelli in condizioni normali è da ritenersi un naturale processo fisiologico di ricambio della capigliatura. Crescita, caduta e ricrescita dei capelli, fanno parte del ciclo di vita del capello, una sequenza che si ripete continuamente durante la vita di una persona.

Fintanto che la caduta dei capelli rientra nei confini di questo ciclo di ricrescita non deve preoccupare. Quando però il fenomeno viene innescato da fattori esogeni, genetici o ormonali, è possibile che le strutture che cadono non vengano sostituite adeguatamente da capelli altrettanto sani.

La caduta dei capelli può manifestarsi in molte forme diverse, a seconda delle caratteristiche del soggetto e di altri fattori come ad esempio, problemi del cuoio capelluto o del bulbo pilifero. La calvizie, o alopecia androgenetica, è la più comune problematica dei capelli: nel corso della vita ne sono colpiti più del 70% degli uomini e il 40% delle donne.

ANALISI GRATUITA

Per individuare tempestivamente le cause che danno origine alla caduta dei capelli e prevenire un possibile peggioramento è consigliato affidarsi ad Esperti in grado di selezionare il percorso migliore per affrontare la problematica personale.

Con l’ANALISI GRATUITA sostenibile presso i 23 centri di Istituto Helvetico Sanders, ci si affida a professionisti in ambito tricologico e ad una metodica frutto di un approccio collaudato da oltre trenta anni di esperienza.

Compila l’apposito form oppure chiama il numero verde 800 283838

Prenota la tua Analisi Gratuita

Perché Cadono I Capelli

Nella maggioranza dei casi, per capire cosa fa cadere i capelli si può ricorrere allo studio del termine “alopecia androgenetica”. Come dice la parola, la calvizie può avere due fattori scatenanti concomitanti: gli ormoni androgeni e una predisposizione genetica.

L’ormone più importante per lo sviluppo della calvizie è il diidrotestosterone (DHT), che viene prodotto localmente nel follicolo pilifero, a partire dal testosterone che arriva al follicolo attraverso i vasi sanguigni, ed è regolato dall’enzima 5-alfa reduttasi.

L’alopecia androgenetica non compare se non sono presenti nell’organismo gli ormoni maschili e quindi non si manifesta mai prima della pubertà poiché i livelli ormonali necessari a provocare la perdita dei capelli sono quelli del maschio adulto sano. L’alopecia androgenetica però non è esclusiva del sesso maschile, ma si osserva anche nelle donne, in quanto anche loro producono ormoni androgeni, anche se in concentrazioni inferiori.

CADUTA FISIOLOGICA E CADUTA PATOLOGICA

Per capire la differenza tra una caduta normale e una caduta anormale dei capelli, è necessario comprendere quando il ciclo di vita del capello possa rientrare nei parametri di normalità.

Durante la fase Anagen (fase di crescita del capello), il follicolo si trova in piena attività proliferativa ed il capello cresce mediamente di 0,3-0,4 mm al giorno. La durata di questa fase è generalmente compresa tra i 2 ed i 7 anni. Segue poi la fase di involuzione (fase Catagen) in cui il follicolo arresta la sua attività proliferativa ed il capello non si allunga più. La durata di questa fase è molto breve, mediamente intorno alle 2-3 settimane. Il ciclo di vita si conclude con la fase di riposo (fase Telogen), nella quale il capello si trova ancora all’interno del follicolo, ma è ancorato da deboli legamenti intercellulari che presto cederanno sotto la spinta del nuovo capello.

Se il rapporto fra capelli in fase di crescita e quelli in fase di involuzione, o prossimi alla caduta, si sbilancia in favore di questi ultimi, significa che siamo in presenza di una caduta anomala. A questo punto bisogna appurare se si tratta di un fenomeno temporaneo, legato a fattori contingenti (emotivi, alimentari, ambientali, ecc.), oppure se la caduta ha cause più importanti e durature.

Le cause della caduta dei capelli possono essere molteplici. Grazie ad esami specifici e valutazioni effettuate da esperti in analisi tricologiche, sarà possibile individuare possibili anomalie della cute, come forfora o seborrea, e se queste stiano pregiudicando la salute dei capelli.

calvizie-maschile-caduta-capelli-uomo

La calvizie maschile

Molti uomini che vedono ridurre i propri capelli e che rischiano la calvizie se intervenissero in tempo potrebbero mantenere la propria capigliatura in salute, ma non lo fanno perché pensano che la perdita dei capelli sia un fatto fisiologico al quale si va incontro con l’aumentare dell’età.

In realtà la caduta dei capelli è un fenomeno progressivo e degenerativo che può iniziare anche molto presto ed è fondamentale intervenire tempestivamente. In questi casi è importante affidarsi ad esperti capaci di indicare la giusta soluzione al problema. La caduta dei capelli nell’uomo può avere ulteriori cause, tra cui lo stress, le diete dimagranti, il fumo, l’esposizione ai raggi ultravioletti, l’anemia, altre malattie e l’utilizzo di alcuni tipi di farmaci.

Scopri di più sulla Calvizie maschile
la-calvizie-femminile-caduta-capelli-donna

La calvizie femminile

La calvizie femminile è un problema in costante aumento: secondo recenti studi infatti ne sono colpite quasi il 40% delle donne e quindi quando cadono i capelli è bene capire se possa essere considerato un fatto fisiologico o se invece si tratti di un campanello d’allarme da non trascurare.

La perdita dei capelli nella donna è spesso scatenata da telogen effluvium e meno frequentemente da cause di natura genetica. In questo secondo caso si parla di alopecia androgenetica femminile, il cui diradamento ha inizio dal vertice della testa e si aggrava allargandosi a raggiera, lasciando in genere una zona di risparmio sulla fascia frontale.  Il telogen effluvium può essere invece causato dallo stress, dalla menopausa, dal parto, da diete molto rigide, da carenze nutrizionali, dall’utilizzo di prodotti o trattamenti per capelli molto aggressivi, dall’assunzione di estroprogestinici, da infezioni o da malattie endocrine.

Scopri di più sulla calvizie femminile
cause-caduta-capelli-calvizie-precoce

Calvizie precoce

Si parla di calvizie giovanile o calvizie precoce quando ad esserne colpiti sono ragazze e ragazzi dell’età di circa 20 anni. Nella maggior parte dei casi si tratta di alopecia androgenetica ereditaria, ma anche nei giovani lo stress può influire sul generarsi della problematica.

Come per gli adulti sono i maschi ad esserne colpiti maggiormente rispetto alle ragazze, ma anche in questo campo le donne che ne soffrono sono in aumento. Oltre ai fattori genetici e a quelli psicologici, possono influire sulla caduta dei capelli nei giovani anche il poco sonno, la cattiva alimentazione e il fumo.

La calvizie giovanile affligge quasi il 20% dei ragazzi.

Scopri di più sulla calvizie giovanile

La classificazione della calvizie

Alopecia Androgenetica Maschile

L’alopecia androgenetica, comunemente chiamata “calvizie” si verifica con modalità ben precise e mostra una progressione prevedibile. Nell’uomo si ha dapprima un innalzamento della linea frontale dei capelli accompagnato da diradamento del vertice o della zona fronto-superiore. Poi un diradamento delle zone temporali che da al taglio di capelli maschile la caratteristica forma ad M.

Nella calvizie maschile il vertice si svuota lentamente e confluisce progressivamente con le zone scoperte fronto-parietali risparmiando dapprima una piccola zona al di sopra della fronte per arrivare infine a disegnare quella che comunemente è detta calvizie a corona.

 

Alopecia Androgenetica Femminile

La calvizie femminile si differenzia dalla calvizie maschile perché si espande su tutto il cuoio capelluto e non solo in una determinata area come avviene invece per gli uomini.

Dapprima compare un lieve diradamento dei capelli sulla parte alta del cuoio capelluto, non necessariamente molto evidente. Il diradamento capelli inizia progressivamente ad essere abbastanza visibile, fino a estendersi su tutto il cuoio capelluto.

Caduta Capelli Stagionale

Si stima che ognuno di noi possa arrivare a perdere anche 80 capelli al giorno ma, in particolar modo durante la primavera (aprile-maggio) ed l’autunno (da settembre a novembre), si può notare un aumento nella perdita e nella caduta dei capelli.

Nei mesi di gennaio e luglio si osserva un aumento di strutture che entrano in fase telogen. Poiché questa fase del ciclo vitale ha una durata di tre mesi, al suo termine (ovvero a ottobre ed aprile) si noterà un aumento di caduta. L’effluvio stagionale appunto.

Si tratta di un fatto fisiologico, che non è causa di calvizie definitiva, né di eventuale diradamento, a patto che un corretto ricambio fra capelli in caduta e nuovi capelli mantenga l’equilibrio.

Altre Cause della Calvizie

Troppe persone perdono i capelli e rischiano la calvizie, mentre potrebbero conservare una capigliatura sana e forte, semplicemente intervenendo in tempo.

Oggi, infatti, è possibile approfondire le cause di questa problematica e valutare le condizioni del cuoio capelluto con largo anticipo.

La caduta di capelli nell’uomo e nella donna assume manifestazioni ed origini differenti, perciò possono essere diversi anche i tipi di rimedi e trattamenti consigliati.

alessandro-video-testimonianze
play video

Fermare la perdita dei capelli

La problematica della calvizie non deriva essenzialmente dal numero di capelli che cadono, ma dal fatto che molti di essi vengono progressivamente sostituiti da strutture capillari più corte e più sottili, capelli miniaturizzati che progressivamente non vengono più sostituiti, lasciando spazi vuoti.

Quando si inizia a notare questi segnali è consigliato sottoporre la propria situazione ad un esperto che valuterà il grado di progressione della calvizie proponendo il percorso migliore per rinfoltire il cuoio capelluto.

Nella fase di analisi avvalendosi del Test del DNA Hair GENETIC, è possibile inquadrare  la tipologia di problematica in atto o il suo rischio futuro, potendo così intervenire prima che il problema si manifesti.

Grazie a Istituto Helvetico Sanders è possibile sia difendere la capigliatura con i Trattamenti FISIO-COMPLEX,  realizzati con principi attivi naturali e dermatologicamente testati, che recuperarla grazie al Trapianto di Capelli con protocollo Istituto Helvetico Sanders SMART FUE, in grado di offrire risultati della massima qualità.

Trapianto di capelli: gli esperti raccontano

Parlano di Noi

In qualità di principali esperti del settore tricologico, numerosi mezzi di informazione nazionale si avvalgono frequentemente del parere dei nostri esperti per approfondire il tema della calvizie e delle problematiche dei capelli.

Oltre gli innumerevoli servizi e le trasmissioni televisive incentrate sulla medicina ed estetica in cui sono stati invitati i nostri chirurghi, ricordiamo con piacere la nostra presenza in qualità di massimi esperti della calvizie su:

 

FOCUS – la rivista scientifica più letta in Italia, con l’aiuto di Istituto Helvetico Sanders ha voluto approfondire uno dei temi più attuali e condivisi da uomini e donne: la perdita dei capelli, le possibili conseguenze psicologiche e soluzioni.

LA7 – una delle emittenti italiane che maggiormente privilegia l’informazione, desiderava parlare delle ultime novità sul Trapianto di capelli all’interno del suo programma Magazine: a chi rivolgersi se non ad Istituto Helvetico Sanders?

TGCOM24 – Il canale di news del gruppo Mediaset ha voluto intervistare Istituto Helvetico Sanders in qualità di principale network di riferimento per il trapianto capelli e le altre metodiche di trattamento della calvizie.

Scopri di più
istituto-helvetico-sanders-risultati

Analisi Gratuita...
Prenota Ora!

Potrai effettuare tutti gli esami necessari per identificare e affrontare la tua problematica in maniera efficace e immediata, oppure valutare un autotrapianto di capelli per ritrovare la tua immagine ideale.

Sei interessato ad effettuare il test del DNA?
Iscrizione alla Newsletter
Richiedi Analisi
Si è verificato un errore di convalida. Controlla i campi obbligatori e invia nuovamente il messaggio. Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Grazie!

Richiesta visita inviata!

Le nostre operatrici ti richiameranno entro breve.

Grazie per il vostro contributo!

Lead Image

Scarica la nostra guida per uno stile di vita hair - friendly

Scarica Ora
Si è verificato un errore di convalida. Controlla i campi obbligatori e invia nuovamente il messaggio. Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Grazie!

Grazie per aver scelto di scaricare la nostra guida!

Presto riceverai un'e-mail per confermare la tua registrazione.

Le recensioni dei nostri pazienti

Nicola
Verona -

Mi sono rivolto a loro perchè ne ho sentito parlare alla radio, inizialmente avevo delle perplessità che sono svanite durante la terapia; Ho visto da subito una conoscenza v [...]

Catania -

La mia esperienza con l’Istituto Helvetico Sanders, nello specifico la sede di Catania, è stata fino ad oggi complessivamente positiva.

I professionisti che vi lavorano all’ [...]

Leonardo
Lecce -

Ho iniziato a riscontrare i primi segni di stempiatura all’altezza del vortice e ho deciso di rivolgermi a questo istituto essendo geneticamente predisposto perchè mio padre [...]

Giovanni
Bari -

La mia esperienza all’Istituto Helvetico Sanders è iniziata a Febbraio 2016, ho trovato grande professionalità, serietà e soprattutto miglioramento per i miei capelli

Matteo
Ancona -

Percorso piuttosto lungo, ma sicuramente agevolato dall’enorme preparazione e presenza di tutto il personale incontrato.

Felice di aver raggiunto un risultato non diverso dal [...]

Leggi tutte le recensioni