Calvizie - Livello 4

Livello 4
Arretramento simmetrico fronto-temporale con successivo arretramento della linea frontale;

Riccardo, 37 anni

Riccardo si presentava in Istituto con un diradamento della zona frontale che gli aveva fatto perdere la naturale hair line; il cuoio capelluto si presentava inoltre lucido e seborroico.
Prima di procedere con l’autotrapianto con tecnica fue è stato necessario normalizzare la situazione a carico del cuoio capelluto attraverso un trattamento che normalizzasse la seborrea.
Successivamente si è provveduto ad effettuare un autotrapianto con tecnica fue per rinfoltire la zona frontale e ridisegnare l’attaccatura dei capelli. Il risultato è molto naturale ed omogeneo.

Stefano, 31 anni

Stefano si presentava in Istituto Helvetico Sanders con una perdita quansi totale della zona frontale, i capelli della zona frontale si presentavano molto radi, assottigliati, depgimentati, e deboli;

La soluzione: Autotrapianto e con tecnica F.U.E. per ricostruire la linea frontale e trattamento specifico per rinforzare e irrobustire i capelli di tutta la zona; Con il trattamento e il trapianto di capelli Stefano ha ritrovato la sua capigliatura e la fiducia in se stesso; I suoi capelli sono più corposi e la linea frontale è completamente ricostruita.

Raffaele, 49 anni

Raffaele si presentava in Istituto con una totale perdita della linea frontale. Gli esami di approfondimento hanno evidenziato una situazione stabile.  La caduta di capelli non era in fase attiva ma nella zona frontale alcune aree erano completamente glabre. E’ stato quindi necessario effettuare un autotrapianto di capelli con tecnica fue con l’obiettivo di rinfoltire l’area superiore e ridisegnare la linea frontale.

La linea frontale è tornata ad essere netta ma comunque molto naturale.
La manualità del chirurgo in interventi come questo è fondamentale;  l’operatore,infatti, deve immaginare una linea frontale oramai scomparsa e deve prestare particolare attenzione all’orientamento dei capelli per non perdere l’effetto di naturalezza.

Il risultato è perfetto. Incontrando Raffaele per la prima volta senza sapere come fosse il suo aspetto prima del trapianto di capelli,  nessuno potrebbe accorgersi dell’operazione.

Salvatore 27 anni

Salvatore si presentava in Istituto Helvetico Sanders con un diradamento della zona fronto-superiore. I capelli risultavano assottigliati e depigmentati, il cuoio capelluto appariva era arrossato e alterato dalla seborrea e dal prurito. Prima di sottoporsi all’ intervento di autotrapianto, Salvatore ha effettuato un trattamento per normalizzare la situazione a carico del cuoio capelluto; attraverso l’autotrapianto di capelli con tecnica F.U.E. è stata poi ridisegnata e ridefinita la linea frontale e rinfoltita la zona superiore. Il risultato è omogeneo e i capelli risultano più corposi e pigmentati.

Roberto 32 anni

Roberto si presentava in Istituto Helvetico Sanders con un pronunciato diradamento della zona superiore. Pur conservando la linea frontale la calvizie era in progressione verso la zona del vertice i capelli di tutta la zona superiore erano assottigliati, il cuoio capelluto appariva arrossato e alterato per l’eccessiva seborrea.
La soluzione: trattamento specialistico per rafforzare i capelli della zona superiore e per riportare il cuoio capelluto ad una situazione fisiologica e Trapianto di capelli con tecnica F.U.E. per rinfoltire la zona superiore.
Il risultato è omogeneo e i capelli risultano più corposi e forti.

Michele 43 anni

Michele si è presentato in Istituto Helvetico Sanders con una perdita quansi totale della zona frontale, le stempiature sono sono quasi completamente glabre i capelli della zona frontale sono molto assottigliati e deboli;

La soluzione: Autotrapianto monofollicolare con tecnica F.U.E. per ricostruire la linea frontale e trattamento specifico per rinforzare e irrobustire i capelli della zona frontale e superiore; Con il trattamento e il trapianto di capelli Michele ha ritrovato la sua capigliatura e la sua immagine giovanile, i suoi capelli sono più corposi e forti e la linea frontale è completamente ricostruita.

Biagio 42 anni

Biagio si è presentato in Istituto Helvetico Sanders con una perdita quasi totale della zona frontale e diradamento pronunciato nella zona superiore: il diradamento tendeva ad unirsi con il vertice. Gli esami di approfondimento hanno confermato che la situazione era in rapida progressione, infatti i capelli nuovi (in fase anagen) risultavano  fragili e cadevano precocemente.

La soluzione: autotrapianto F.U.E. per rinfoltire le zone frontale e superiore e trattamento specialistico per contrastare la caduta dei capelli e quindi la progressione in atto.

autotrapianto capelli risultato

Claudio 34 anni

Claudio si è presentato in Istituto Helvetico Sanders con un marcato arretramento delle stempiature, le quali erano totalmente glabre, gli esami di approfondimento hanno evidenziato una stabilità della progressione. Volendo riacquistare una copertura delle zone glabre, Claudio ha deciso di sottoporsi ad un autotrapianto di capelli.

Ricostruzione della linea frontale con la tecnica fue

Tramite la tecnica F.U.E. i chirurghi hanno ricostruito la linea frontale e quella delle stempiature. Per rendere più omogeneo il risultato finale Claudio ha  effettuato anche un trattamento specialistico  con lo scopo di valorizzare  i capelli  pre esistenti e rinforzare quelli trapiantati.

 

Pietro 50 anni

Pietro  50 anni, si è presentato in Istituto Helvetico Sanders con una perdita quasi totale della zona frontale e un marcato diradamento della zona superiore con progressione verso il vertice. Gli esami di approfondimento hanno confermato che  la situazione era in rapida progressione, infatti il ciclo di vita dei capelli era alterato e i nuovi capelli cadevano precocemente.

La soluzione: autotrapianto F.U.E. per rinfoltire le zone frontale e superiore e trattamento specialistico per contrastare la caduta  e quindi la progressione in atto.

Il risultato ottenuto da Pietro con il trapianto dei capelli è una capigliatura più omogenea, che gli regala un aspetto più giovanile.

Risolvere la calvizie a 50 anni

Anche se non si è più giovanissimi è possibile risolvere la calvizie rivolgendosi a specialisti nel settore, attraverso trattamenti mirati a contrastare la caduta di capelli o ricorrendo al trapianto di  capelli con tecnica fue per rinfoltire le zone diradate e riacquistare così un immagine più giovanile.

 

 

trapianto capelli calvizie maschile

Mauro 52 anni

Negli ultimi 15 anni Mauro ha assistito ad un arretramento fronto-temporale di 3-4 centimetri e si presenta  in Istituto Helvetico Sanders con un marcato diradamento del frontale destro ed una forte irregolarità della linea frontale. (Che si è arretrata rispetto alla line frontale originale). Gli esami di approfondimento hanno evidenziato una stabilità della zona diradata e un assottigliamento dei capelli nella zona del vertice.

La soluzione: autotrapianto F.U.E. per la ricostruzione della nuova linea di attaccatura e infoltimento di tutta la regione frontale. In associazione trattamento specialistico al fine di irrobustire i capelli della zona vertice.

Mauro ha ottenuto un ottima copertura della zona superiore e  la ricostruzione della linea frontale un risultato naturale che gli ha permesso di risolvere il suo problema di calvizie.

Leggi tutto