Conoscere i capelli

Conoscere i capelli: il fusto del capelloLa prima cosa da cui si parte quando si vuole descrivere una persona sono proprio i capelli, perché rappresentano per tutti noi una parte essenziale e identificativa del nostro essere. I capelli sono l’estremità di un organo complesso: il follicolo pilifero.

Per far fronte, in maniera adeguata, a tutte le problematiche che possono insorgere a livello dei capelli e del cuoio capelluto, è fondamentale capire e conoscere approfonditamente i capelli e la loro anatomia e composizione.

 

Di cosa sono fatti i capelli?

Un capello è composto di 3 parti differenti:
– Il fusto, ossia la parte visibile
– La radice, che si trova sotto la cute ed è collegata al muscolo erettore del pelo
– Il bulbo, alloggiato nella la parte più profonda del follicolo in cui il capello nasce e si sviluppa
Inoltre, il capello è composto di 3 parti concentriche:
– La cuticola, parte esterna , costituita da cellule trasparenti. È la prima parte che viene danneggiata in caso di utilizzo di prodotti aggressivi o da parte degli agenti atmosferici.
– La corteccia, parte intermedia che contiene la melanina (responsabile del colore dei capelli)
– Il midollo, parte interna del capello, formato da cellule arrotondate separate tra loro da cuscinetti d’aria. In questo modo il capello è protetto dal freddo.

Il follicolo pilifero: la fabbrica dei capelli

Il follicolo pilifero è una struttura particolare della pelle che produce le cellule che andranno a costituire il pelo. Strettamente correlato alla presenza del pelo è presente su quasi tutta la superficie corporea ad eccezione delle regioni chiamate di pelle glabra come per esempio palmo delle mani, la pianta dei piedi o le labbra. In tutti gli altri distretti i follicoli piliferi sono presenti su tutta la superficie in numero e morfologia diversa a seconda del sesso e dell’ età del soggetto.I follicoli piliferi sono presenti fin dalla nascita in quantità geneticamente determinata e nessun nuovo follicolo potrà svilupparsi nel corso della vita. Il numero totale dei follicoli della superficie cutanea di un uomo adulto è circa 5 milioni, di cui circa 100.000 si trovano sul cuoio capelluto.

Ciclo di vita dei capelli

Il ciclo follicolare, viene diviso in tre fasi: anagen, catagen e telogen. I capelli non si trovano tutti nella stessa fase ma crescono con modalità e ritmi differenti. Durante il  periodo di anagen, i capelli sono in crescita, per cui si verificano alcune significative variazioni a livello cellulare; Questa è la fase di crescita del capello.
La fase catagen segna il periodo di involuzione, conseguente alla fase di crescita, anagen, e preparatoria al periodo di riposo funzionale dei capelli, la fase telogen si ha una trasformazione del capello che si completa con un arresto progressivo delle funzioni vitali. Il periodo di catagen è anche il più breve del ciclo vitale del capello, infatti si completa nell’arco di due settimane.
La fase di telogen è il periodo conclusivo del ciclo di vita del capello, definita anche fase di riposo. Il telogen è caratterizzato dalla completa assenza delle attività mitotiche, nonostante il capello si trovi ancora nel follicolo pilifero. Prima di cadere il capello rimane sul cuoio capelluto per circa 90-100 giorni.

La cheratina è la componente principale dei capelli

La cheratina rappresenta il principale costituente di peli, capelli ed unghie. Se la cheratina non è disponibile in quantità sufficiente, i capelli diventano più fragili e quindi meno resistenti.

 

Le ghiandole sebacee:

Le ghiandole sebacee sono localizzate intorno alla parte superiore del follicolo e producono il sebo sostanza che ha il compito di proteggere la cute ed i capelli da agenti esterni e di evitare un’eccessiva evaporazione dell’acqua, conferendo la lucentezza e la morbidezza caratteristiche di una capigliatura sana.